ABOUT

La sigla DAMP racchiude una ricerca variegata, che ha trovato nella formula del collettivo un territorio entro il quale accordare sperimentazioni indipendenti.
Il gruppo fondato nel 2017 da Alessandro Armento, Luisa de Donato, Viviana Marchiò, Adriano Ponte, si riunisce attorno ad alcuni nuclei tematici che spaziano dal concetto di attraversamento a quello di sospensione, dall’altrove all’autorialità, fino all’incontro tra singolo e molteplice. Il DAMP ha realizzato diverse installazioni site specific, come Pixel, un gioco di riflessi che ricompone l’immagine di una chiesa sconsacrata, e Deriva, un oggetto galleggiante che fluttua sull’acqua, trovando di volta in volta una sistemazione che non è possibile prevedere. La formula più congeniale
alla ricerca del collettivo sembra essere quella della residenza d’artista: Sussulti, Palomonte (SA); Dune, Oasi San Felice, Grosseto; The State of the City, Rotterdam (NL). Nel 2019 DAMP prende parte alla residenza condivisa Vicinanze curata da Chiara Arturo e Cristina Cusani presso il MACRO Asilo di Roma, per portare la loro visione sulla tematica del Mediterraneo come luogo di attraversamento.

The group -born in 2017 with Alessandro Armento, Luisa de Donato, Viviana Marchiò, Adriano Ponte- includes artists with different backgrounds who are interested in some topics such as the concept of crossing and suspension, the elsewhere and the authoriality, the individual and the multiple.
DAMP has realized many installations like Pixel, a play
of reflections created by the water that reconstitutes
the image of a church, and Deriva, floating stairs that
unpredictably move.
The most congenial context for DAMP’s research seems to be the art residency, indeed they joined: Sussulti, Palomonte (IT); Dune, Oasi San Felice, Grosseto (IT); The State of the City, Rotterdam (NL). In 2019, the art collective has been involved in a “shared residency” about Mediterranean as crossing point, Vicinanze, curated by Chiara Arturo and Cristina Cusani, at MACRO Asilo in Rome.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: